lunedì 8 febbraio 2016

L' uovo alla romana

L' UOVO ALLA ROMANA
Oggi sono qui perchè volevo condividere con voi una piatto che ho preparato ieri a pranzo....dopo che mia cugina si è presentata all'ultimo  minuto a casa senza avvisare e non sapendo che cucinare mi è venuto in mente di usare come ingredienti principale le uova, per mia fortuna ho delle oche e delle papere che mi fanno uova belle fresche ogni giorno......che sono più grandi delle uova di galline e più buone secondo me.
Molti dicono che questa ricetta  sia di origine di romana ma chissà....


INGREDIENTI

  • 6 uova di oca 
  • besciamella densa
  • farina
  • uova 
  • pangrattato
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • olio per friggere

Per la panatura


  •  farina 
  • 1 uovo
  • pangrattato
Per la besciamella
  • 300 ml di latte
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di farina
  • un pizzico di noce moscata
  • 1 cucchiaio un di parmiggiano grattuggiato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe


PROCEDIMENTO 

Per prima cosa mettere a bollire le uova sul fuoco per il tempo che si prepara la besciamella  e poi cotte lasciarle raffreddare per bene in acqua fredda affinché la buccia si tolga facilmente.

Per preparare la besciamella

  • mettere in un pentolino una noce di burro e farla sciogliere a fuoco medio, poi toglierlo dal fuoco e aggiungere la farina, mescolare bene fino ad ottenere una pasta morbida e priva di grumi .
  • aggiungere lentamente , il latte freddo e amalgamare bene la pasta di farina e burro , sciogliendola a poco a poco nel latte.

  • Dopo aver versato tutto il latte,. rimettere il pentolino sul fuoco basso e fatelo cuocere sempre mescolando fino a che raggiunge una consistenza bella densa e ci vorranno circa 15 minuti .
  • alla fine aggiungere sale, pepe,. parmigiano e noce moscata .

  • Una volta raffreddate e sbucciate le uova divideteli a metà in senso di lunghezza ,
  • togliere i tuorli e metterli in una ciotola per poi schiacciarli con una forchetta e aggiunge a poco a poco la besciamella, l'impasto deve essere bello sodo.

  • Con un cucchiai riempire delicatamente l interno del uovo creando la forma dell'uovo sodo intero.
  • Dopo  aver riempito tutte le mezze uova , passarle a una a una prima nella farina, poi nell'uovo  sbattuto e infine nel pangrattato .
  • nel frattempo scaldare l'olio per bene un una pentola a bordo alto olio abbondante che possa ricoprire per bene le uova affinché si cuociano tutte uniformemente.
Quando sono belle dorate metterle a scolare su un foglio di carta assorbente prima di servirle a tavola.
Ed eccole qui ...buone anzi buonissime...noi le abbiamo accompagnate con un po di insalata, zucchine grigliate 


Posta un commento